Testimonianze

Il senso delle Arti Marziali

autore di Stefano Stefanelli

Ho dedicato completamente la mia vita alle arti marziali. Prima per passione, poi per ricerca personale, fino a renderle il mio lavoro. Ormai chi mi conosce sa qual è la mia esperienza in questo mondo, poiché effettivamente di Mondo si tratta.

Le arti marziali sono un concentrato di filosofia, di storia e di sacrificio che una volta scoperti non possono che segnarti, nel senso buono del termine, per sempre.

 

Testimonianza sulle arti marziali

 

Ho iniziato da bambino, ho fatto diverse esperienze, ognuna delle quali mi ha insegnato qualcosa, ma a tutte devo il merito di aver forgiato il mio modo di essere e ancora oggi mi danno strumenti per lavorare su me stesso, sia come individuo che come parte di una comunità.

È sbagliato pensare che le arti marziali siano collezioni di tecniche, salti mortali, azioni violente. Esse portano con sé il termine Arte, non a caso, sono l’espressione dell’essere umano in tutte le sue sfaccettature, espressione degli stati emotivi e psicologici, sono strumenti attraverso i quali l’individuo si rivela.

Nei miei anni da praticante e da Maestro ho potuto dunque rapportarmi con diverse persone e con diverse discipline.

 

I principi fondamentali

Nelle arti marziali autentiche, come amo definirle, ho riscontrato dei punti comuni: l’insegnamento basato sul rispetto nei confronti del prossimo e la libertà.

Per rispetto non intendo sudditanza. Non ho mai desiderato che i miei allievi mi mettessero su un piedistallo, anzi, essendo io molto spontaneo, ho sempre preferito dimostrare innanzitutto il mio lato “uomo”, con tutte le mie caratteristiche.

Per rispetto intendo dunque accettazione delle scelte altrui, perché amo la libertà.

Erroneamente, però, si pensa che la libertà sia la possibilità di fare tutto ciò che si desidera senza limiti, ma non è esattamente così e le arti marziali me lo ricordano ogni giorno: la libertà è la capacità di seguire le regole, rispettando di conseguenza anche gli altri. D’altronde, in un dojo o comunque in un luogo dove si apprendono queste discipline, si crea una piccola società, una famiglia, dove per vivere in armonia è necessario rispettare la libertà di tutti.

È chiaro quindi che la libertà e il rispetto siano due valori inscindibili, poiché entrambi implicano tanta consapevolezza e derivano da un lavoro costante che tutti i praticanti dovrebbero compiere su sé stessi, quindi da una crescita emotiva continua.

Le arti marziali autentiche non insegnano ad essere felici sempre e comunque. La crescita sta nel raggiungimento della comprensione verso i propri stati d’animo, che possono mutare - se vogliamo dirla con termini Taoisti, si possono alternare tra Yin e Yang - poiché è questo che caratterizza l’uomo. La capacità di affrontare i propri momenti difficili, spesso considerata come autocontrollo, non è l’oppressione dei sentimenti che giudichiamo negativi. Non esistono il negativo o il positivo in senso assoluto.

Un’emozione da molti considerata negativa come la paura, spesso può rivelarsi nostro alleato in situazioni difficili, eppure non bisogna rimanerne ingabbiati, perché al tempo stesso ci impedirebbe di vivere.

Le arti marziali insegnano quindi il distacco, cioè a vivere le emozioni in modo autentico perché si diventa abili a riconoscerle, senza essere travolti da esse, senza trasformarle in dipendenza.

L’efficacia delle arti marziali autentiche sta proprio nel distacco. La preparazione fisica non si discosta mai dalla preparazione emotiva…ogni passaggio, ogni allenamento consiste nel portare al limite il proprio livello di consapevolezza, per poterlo superare e dunque migliorare la propria reazione di fronte ad un imprevisto. Questo è il vero autocontrollo. Nello scontro ha sempre la meglio chi riesce a mantenere calma e lucidità, e non intendo lo scontro solo in ambito fisico.

Le arti marziali sono perciò strumenti di evoluzione, che permettono di lavorare su sé stessi, che diventano parte della vita di tutti i giorni, che condizionano benevolmente il modo di affrontare i nostri mostri, ponendoci di fronte ai nostri limiti e aiutandoci perciò a superarli.

Vuoi approfondire?

Contattaci

Testimonianze

Mostra tutti
La terapia e le arti marziali

Terapia ed arti marziali, la connessione perfetta tra empatia e medicine cinese

La Xing Shen Zhuang Gong nelle terapie energetiche. Parte seconda

Scopriamo insieme le caratteristiche di questa pratica e quali sono gli esercizi principali

map

Cerca scuola

Nella nostra Scuola abbiamo istruttori certificati che provengono da ogni parte d'Italia.
Cerca la sede piĆ¹ vicina a te e inizia a praticare con noi!

Vuoi approfondire?

Contattaci

© ASD Jing Tao Via Tranzano, snc 04023 Formia LT - C.F. 90054190591 Privacy Policy

Realizzazione sito